Ventidue azzurri ai Trisome games I Giochi riservati agli atleti down

Nutrita la quota lombarda che avrà anche la portabandiera

La Lombardia saluta i suoi campioni in partenza per i Trisome Games,gli atleti lombardi compresi nella rappresentativa nazionale Fisdir in gara nelle rispettive discipline alla prima edizione dei Giochi riservati ad atleti con sindrome di Down, in programma dal 15 al 22 luglio a Firenze a cui parteciperanno parteciperanno 830 tra atleti e tecnici di 37 Paesi. Oltre ad avere in gara 22 atleti in sei delle nove discipline dei «Trisome Games» (atletica leggera, nuoto, nuoto sincronizzato, ginnastica artistica, ginnastica ritmica, futsal, judo, tennis, tennis tavolo) la Lombardia più vantare anche la prescelta per il ruolo di portabandiera azzurra, assegnato alla pluricampionessa del mondo e d'Europa Maria Bresciani. Alla prima edizione dei Trisome Games2. Gli azzurri saranno guidati dal tecnico nazionale dell'atletica leggera Angelo Martinoli e il tecnico internazionale della ginnastica Virna Duca. Pochi giorni fa in Regione l'assessore allo sport Antonio Rossi ha salutato il gruppo in partenza alla presenza del Consigliere del Coni Lombardia Ghigo Ferrari Castellani, del presidente del Comitato Italiano Paralimpico Luca Pancalli, del presidente del CIP Lombardia Pierangelo Santelli e del Referente Nazionale di Fisdir Linda Casalini. «È bello vedervi qui in maglia azzurra - ha detto Rossi- Anch'io ho vissuto questi momenti e quindi auguro anche a voi di poter ottenere risultati che possano gratificare al meglio il vostro impegno e la vostra passione.