VERSO IL 2015 Adesione degli Usa: Renzi al G7 dell'Aia parlerà con Obama

Il colpo di scena e un ritocco all'immagine dell'Expo, un po' appannata dopo gli otto arresti fatti dalla Guardia di finanza ai piani alti di Infrastrutture lombarde, potrebbe arrivare già in settimana. Magari giovedì quando a Roma arriverà il presidente degli Stati Uniti Barak Obama e sono in tanti a sperare che sia proprio lui ad annunciare la partecipazione. Ne è convinto il ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina che ieri parlando a «Sky» ha detto che «contiamo di avere nei prossimi giorni anche l'adesione degli Stati Uniti». Ricordando come il premier Matteo Renzi tra i «tanti dossier sul tavolo» dell'Expo, abbia anche questo. Martina ha confermato che Renzi entro due settimane sarà a Milano per una due giorni organizzata per visitare i cantieri dell'Expo e incontrare le istituzioni tra le quali ultimamente c'è stata un po' di maretta. Con Martina che ha spiegato che con Renzi «si è cercato di pianificare i suoi interventi internazionali: parlando di Expo con la Germania e se ne sta parlando anche con gli Usa». Ma già oggi Renzi sarà all'Aja per il G7 e potrebbe sfruttare l'occasione per parlare di Expo con Obama.