Una Vigilia con i senzatetto Il cuore di Milano fa festa

Domani la Messa di Natale di don Mazzi alla Stazione Centrale Poi il pranzo per 200 persone. In piazza i pacchi dei City Angels

Ha fatto il giro del web il video che riprende la «Iena» Maurizio Valente improvvisatosi cameriere per un giorno portando spremuta e brioche ad alcuni clochard di Milano per lanciare l'iniziativa «#FaiQualcosa». Tutto serve, inutile dirlo, anche se tutto l'anno in città migliaia di volontari lontano dai riflettori si adoperano a sostegno delle diverse associazioni di solidarietà. Ora che arriva il Natale, anche quest'anno fioccheranno i gesti simbolici come pacchi dono, pranzi e cenoni aperti a chi non ha nulla.

Uno di questi eventi si è tenuto domenica scorsa in Piazza Affari per iniziativa dell'Associazione Maestro Martino e l'Associazione MIA - Milano in Azione. Sotto i portici della piazza è stata allestita una grande tavolata natalizia, imbandita da tipici e tradizionali prodotti della cucina lombarda d'autore. La cena era gratuita, calda e pensata per ospiti seduti. Al pranzo hanno preso parte più di 250 persone, mentre gli Chef che hanno aderito all'evento benefico sono stati Andrea Provenzani, Giovanni Priolo e il Maestro Pasticcere Ernst Knam.

Per la Vigilia, ovviamente, si terranno altre importanti iniziative che ormai costituiscono un appuntamento fisso per la città. I maggiori promotori saranno ancora una volta i volontari di Fondazione Exodus che per domani, con il supporto di Fondazione Progetto Arca, dedicano un'intera giornata dedicata ai senza dimora e aperta a chiunque desideri partecipare. Appuntamento allo scalo ferroviario di Milano, SOS Stazione Centrale: si inizia alle ore 11 con la Messa celebrata da Don Antonio Mazzi, a cui parteciperanno esponenti di altre confessioni religiose. Alle 12.30 volontari, cittadini e senza dimora pranzeranno insieme, grazie a Fondazione Progetto Arca Onlus che preparerà un menù natalizio a buffet per 200 persone.

Nel pomeriggio, dalle ore 14, si terrà la tradizionale festa con la Bar Boon Band, gruppo musicale formato dai senza dimora della Stazione Centrale, oltre ad altri artisti e cantautori, tra cui Diego Raiteri e musicisti di strada. «Festeggiare insieme è per noi un valido modo per condividere il Natale con chi sta peggio», conclude Maurizio Rotaris, responsabile di SOS Stazione Centrale.

Contemporaneamente, anche quest'anno, sarà sempre l'area della Stazione Centrale ad ospitare la Vigilia organizzata da City Angels. Una Messa e festa di Natale si svolgerà a partire da mezzogiorno in Piazza Duca d'Aosta, davanti all'Hotel Gallia e alla Stazione Centrale, nel principale luogo di ritrovo dei clochard. Alle 12 la Santa Messa, celebrata da Monsignor Franco Buzzi, Prefetto della Biblioteca Ambrosiana; al termine i saluti dell'Imam Mohsen Mouelhi, per la comunità islamica, e di Dvora Ancora per la comunità ebraica milanese. Il tutto allietato dalla musica di Giacomo Celentano, figlio di Adriano, cantautore cristiano e volontario dei City Angels. Dopo la cerimonia religiosa, ci sarà la distribuzione di panettoni, generi alimentari, regali e di coperte.