Il vintage a Lambrate una fiera in stile british

Domenica in una ex fabbrica il mercato delle pulci dedicato alla vendita e allo scambio aperti a tutti

Gli appassionati di vintage e atmosfere da East London possono darsi appuntamento domenica, dalle 10 alle 21, in via Giovanni Ventura 14 a Milano, da «Eastmarket», un progetto inedito per la città nato nel novembre 2014 grazie a Linda e Gianluca.

Dopo aver maturato varie esperienze nel settore moda e due brand creati da loro, hanno deciso di dare vita a questo «Market» dal sapore contemporaneo e internazionale, un appuntamento mensile fisso per i milanesi, e di richiamo per tutta Italia, una tappa obbligata per i turisti di passaggio in città.

In linea con lo spirito londinese del concept iniziale, la manifestazione ha scelto una location che ne rispecchia lo spirito, una storica fabbrica metalmeccanica, risalente alla Seconda Guerra Mondiale e situata nella Zona Ventura a Lambrate, nuovo polo design nell'area Est di Milano e la struttura di inizio ‘900 si reinventa oggi in uno spazio dal fascino industriale, con un'area interna di 2500 mq, più altri 2500 mq esterni.

«Eastmarket» è, nella sua essenza, il primo Market per privati tra privati, dove tutti possono comprare, vendere, scambiare; ognuno può esporre e vendere ciò che vuole, curiosi oggetti d'antiquariato, pezzi design introvabili, collezioni private, complementi d'arredo, dischi, abbigliamento o proprie creazioni e non ci sono limiti alla creatività.

L'ingresso è libero per tutti, ed è possibile curiosare tra gli stand, fare colazione e pranzare nel «Food Market», o bere una birra sulle note dei DJ set che dal pomeriggio intrattengono visitatori ed espositori, che sono collezionisti di modernariato e vintage, artigiani, artisti, grafici, collezionisti di sneakers, solo per citarne alcuni, ma tutti hanno un comune denominatore, sono privati, elemento che caratterizza «Eastmarket» e ne è diventato un punto di forza.

Questo terreno funziona anche come banco di prova per designer emergenti, che sfruttano questa opportunità di contatto con il pubblico per testare i loro progetti. Libero, accessibile, nuovo nel concept, di qualità come offerta, ha un pubblico molto ampio; gli appassionati di vintage e modernariato di ogni età arrivano presto la mattina, a pranzo ci sono le famiglie con i bambini, nel tardo pomeriggio, invece, arrivano gli «Hipster», giovani tra i 25 e 35 anni, che hanno trovato in Eastmarket un nuovo punto di riferimento e di incontro. Non manca neppure il Food Market, una sezione di ristoro e interazione, che si rinnova ad ogni edizione.

Dato il successo del Food Market, East Market ha concepito Eat Market, primo Flea Food Market italiano, nuovo format dedicato al mondo del food di tutto il mondo, in pieno spirito East Market. Per arricchire l'experience dei visitatori, poi, tutte le edizioni di Eastmarket propongono un'area Tematica dedicata ogni volta a un diverso concept, spaziando dall'area sneakers, alla musica.