LA VISITAIl centro blindato e quel «debole» per la suite di Verdi

Centro blindato fin dall'altra sera e incroci presidiati dai «ghisa» perché il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha alloggiato, accompagnato dalla moglie Clio, al Grand hotel et de Milan nella centralissima via Manzoni con vista su via Montenapoleone e sul Quadrilatero della moda. Una consuetudine per il presidente lo storico albergo che tra i suoi clienti annovera Nureyev, D'Annunzio, Maria Callas, Hemingway, Caruso. Ma Napolitano ha un debole soprattutto per la lussuosissima suite Verdi, quella dove il compositore ha vissuto per ben 27 anni.