Voto, la sfida finale a Milano Dopo Grillo tocca a Berlusconi

Un milione di elettori chiamati a scegliere i deputati europei. Ma sarà anche un segnale politico importante quello che arriverà al Paese dal voto milanese (lo spoglio delle schede inizierà già alle 23 per proseguire fino a notte). Come da tradizione, Milano gioca un ruolo da capitale nella volata finale dei leader. Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, ha fatto tappa in città martedì, con un incontro dedicato per lo più ai militanti al Piccolo Teatro. Per il rush finale ha scelto la Toscana. Chiude a Milano, invece, il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi. L'appuntamento più importante della campagna elettorale è per le ore 18 presso la sala congressi della Provincia in via Corridoni 16. Ad affiancare il presidente del Consiglio ci saranno i candidati della circoscrizione Nord-Ovest, con il capolista Giovanni Toti e tutti i responsabili del movimento a partire dal coordinatore regionale Mariastella Gelmini. Battaglia contro le tasse e per la giustizia, ecco le bandiere dei moderati, impegnati in doppio fronte, da un lato la foga giustizialista di Beppe Grillo, dall'altro le promesse di Matteo Renzi.