«Un miliardo di euro per le periferie In arrivo altri 1.340 appartamenti»

Con l’intervento di Quarto Oggiaro si definisce il quadro del piano di edilizia residenziale pubblica di Palazzo Marino. «Dal 1997 - dice il vicesindaco De Corato - abbiamo investito in totale 437milioni di euro per opere di risanamento di 34mila alloggi popolari. Per l’edilizia convenzionata e sovvenzionata sono stati realizzati 11mila appartamenti, prevalentemente nelle aree industriali dismesse attraverso i Pru (Piani di recupero urbani)». Ma gli sforzi del Comune continuano. Sono in arrivo altri 1.340 alloggi sugli 80mila metri quadri ricavati dalle aree di proprietà comunale in via Civitavecchia, via Ovada, via Gallarate e via Senigallia. Si è già chiuso, invece, il bando di concorso per la costruzione di altri quattro progetti di edilizia residenziale pubblica in via degli Appennini, via Cogne, via Giambellino e via del Ricordo. Mentre sono state ultimate da poco le riqualificazioni nelle aree ex Om, Maserati, Quarto Oggiaro, Piazzale Lodi, Calchi Taleggi, Dalmine e Lorenteggio. «Abbiamo intrapreso un’importante azione di rigenerazione di interi quartieri periferici - prosegue De Corato -. Investendo 2 miliardi di euro, il 50 per cento del totale investito sulla città».