Il milionario che sta a sinistra

Sebbene abbia guadagnato milioni di dollari facendo l’avvocato, John Edwards è - tra i candidati che hanno qualche reale possibilità di farcela - il più a sinistra di tutti. Il suo messaggio populista è rivolto ai più poveri tra gli americani: «Basta con i privilegi». Alle elezioni del 2004 ha corso per la vicepresidenza accanto a John Kerry. Ora, a 54 anni, spera di centrare il bersaglio grosso cavalcando tutti i ritornelli della sinistra americana: ritiro integrale dall’Irak entro nove o dieci mesi, più tasse per i ricchi e tagli per pensionati e dipendenti, sanità pubblica per chi oggi ne è tagliato fuori e un atteggiamento relativamente morbido verso l’immigrazione illegale. Ma al momento non riesce ad andare oltre lo scomodo ruolo di terza forza tra i democratici.