Un milione di milanesi due candidati, un voto Le istruzioni per l’uso

Metteteci una croce sopra e non potrete sbagliare. Per scegliere il candidato sindaco al ballottaggio basta fare una croce sopra il nome prescelto. Sulla scheda, questa volta molto più piccola del «lenzuolone» che riportaava i 9 aspiranti, saranno indicati i partiti che sostengono i due candidati sindaci, Letizia Brichetto Arnaboldi detta Letizia Moratti per il centrodestra e Giuliano Pisapia per il centrosinistra. Anche se per esprimere la propria scelta si può mettere una croce sulla lista che sostiene il candidato sindaco prescelto, le coalizioni invitano gli elettori a mettere solo una croce sul nome del candidato per non incorre in ambiguità o contestazioni. «Date un’indicazione che non amette dubbi sull’ammissibilità del voto» il consiglio bipartisan. La volontà dell’elettore, infatti, deve essere espressa «in maniera esplicita e univoca». Attenzione però: non è assolutamente ammesso, a differenza del primo turno, il voto disgiunto, ovvero barrare un partito che sostiene un candidato sindaco e il candidato sindaco dello schieramento opposto.
Quando si vota? Gli orari e le sedi sono le stesse del primo turno. Le urne saranno aperte domani dalle 8 alle 22 e lunedì dalle 7 alle 15. Si voterà ovviamente negli stessi seggi in cui si è votato quindici giorni fa. In totale sono a disposizione 1251 sezioni distribuite in 213 scuole: a vigilare in ogni seggio un presidente, un segretario e quattro scrutatori. La spesa pubblica, tra primo e secondo turno, si aggira sui 10,6 milioni di euro.
Sono quasi un milione, per la precisione 993.652 gli aventi diritto al voto, di cui 531.696 donne e 461.956 uomini. Quasi diecimila i diciottenni, che votano per la prima volta. I cittadini Ue ammontano a 3.731, circa un migliaio gli elettori extracomunitari.
Chi non avesse votato al primo turno e non si ricordasse l’indirizzo del prorpio seggio può telefonare all’Infoline 02.02.02, con la tessera elettorale a portata di mano, oppure consulatre il sito del comune all’indirizzo www.elezioni.comune.milano.it/dove-voto. Ricordatevi di portare con voi la tessera elettorale e un documento di identità valido. I cittadini che non hanno ancora provveduto a ritirare la tessera elettorale o l’hanno smarrita, o che deveono rinnovare o rifare la carta d’identità possono rivolgersi alla sede centrale dell’Anagrafe di via Larga 12, all’Ufficio Elettorale di via Messina 52, e presso le Delegazioni Anagrafiche Decentrate. Per l’occasione, quindi, le sedi di via Larga e di via Messina saranno aperte oggi dalle 8.30 alle 20 e domani dalle 8 alle 22, lunedì dalle 7 alle 15. Le sedi decentrate invece saranno operative oggi e domani dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14 alle 17, lunedì dalle 8.30 alle 15 (orario continuato).
Come per ogni tornata elettorale, il Comune ha organizzato un servizio di trasporto al seggio e riaccompagnamento al domicilio delle persone disabili e degli anziani residenti a Milano in taxi o minibus attrezzati. Può essere richiesto direttamente all'Ufficio Autopubbliche del Comune di Milano telefonando ai numeri 02.88465290/2/4, o per e-mail a MTA.Autopubbliche@comune.milano.it.
Dalle 15 di lunedì si puòà seguire in diretta lo scrutinio sul sito del Comune - al link speciale elezioni amministrative - o consultare con lo smartphone il sito in formato mobile (le applicazioni sono scariocabili da Apple store e Android Market).