Milioni di persone sotto la lente Fbi: così gli Usa si proteggono da Al Qaida

A Lungo quali direttrici si sono mossi gli Stati Uniti dopo l’11 settembre?
Il complesso delle misure atte a impostare la prevenzione di un altro 11 settembre è contenuta nel cosiddetto Patriot Act, promulgato da Bush il 26 ottobre 2001, con il quale si proponeva di introdurre o potenziare gli strumenti legislativi e investigativi per punire e prevenire atti terroristici contro gli Stati Uniti non solo in territorio americano ma in tutto il mondo. Da allora Internet è più facilmente controllata dalle forze dell’ordine americane, è più semplice per l’FBI e le unità anti-terrorismo cercare indizi di attività sospette e condurre indagini. Per ottenere questi risultati sono stati estesi i poteri di indagine e di reperimento delle informazioni. Fu approvato rapidamente dal Senato con 98 voti contro 1 e dalla Camera con 357 voti contro 66. Il Patriot Act potenziava alcuni poteri già in atto e aprì la strada a successive iniziative legislative. In particolare l’Homeland Security Act of 2002 e l’Intelligence Reform and Terrorism Prevention Act of 2004. Quest’ultimo fu il risultato del lavoro della Commissione 11 Settembre che aveva lo scopo di individuare le cause del fallimento dell’azione di previsione e prevenzione.
B Quali sono state le maggiori manchevolezze dell’intelligence?
La Commissione, nel suo rapporto consegnato nel luglio 2004 ha messo in evidenza lo scarso coordinamento tra le agenzie federali che raccolgono informazioni, principalmente tra la Cia (struttura civile), l'Fbi (polizia federale) e la Nsa (dipendente dal Pentagono).
C In che cosa consiste la riforma dell’intelligence?
Il presidente ha firmato il 17 dicembre 2004 l'Intelligence Reform and Terrorism Prevention Act con il quale sono stati creati il direttore nazionale dell'intelligence (DNI) e il Centro nazionale per l'antiterrorismo. Rivoluzionando la precedente struttura dell'intelligence americana, che risaliva al 1947, la direzione della Cia e quella della Comunità di intelligence, alle dipendenze del NDI, sono state affidate a due persone distinte. In precedenza, il direttore della Cia era anche il direttore della Comunità di intelligence.
D Chi è il Direttore nazionale dell’intelligence e quali sono le sue funzioni?
Il 17 febbraio 2005, Bush ha nominato DNI John Dimitri Negroponte, il quale è da quel momento il consigliere principale del presidente in materia d'intelligence. Ha l'autorità di ordinare la raccolta di nuove informazioni d'intelligence, assicurare lo scambio di informazioni tra le agenzie e stabilire standard comuni per il personale della comunità d'intelligence. Il direttore della Cia non riferisce più al presidente, ma al DNI, al quale spetta produrre quotidianamente il briefing d'intelligence mattutino del presidente.
E Come è stata riorientata l'attività di intelligence?
In linea generale, è stata sottolineata la necessità di potenziare la cosiddetta Humint (Human intelligence), nella convinzione che la guerra si può vincere infiltrando i gruppi terroristici e comprendendo meglio la loro mentalità. Ma è stato subito rilevato che questo non è un obiettivo che si può raggiungere in tempi brevi.
F Quali i compiti del Centro nazionale per l’antiterrorismo?
Il nuovo Centro nazionale per l'antiterrorismo, collocato alle dipendenze del DNI, è la sala di regia a cui è stato affidato il compito di evitare un nuovo 11 settembre. Il Centro, in una località segreta della Virginia, assicura la collaborazione tra le agenzie di intelligence, le forze di polizia (locali e federali) e il Dipartimento per la Sicurezza interna. Svolge il lavoro quotidiano più difficile.
G Come sono state inasprite le leggi a livello preventivo?
Per garantire la sicurezza, ma al contempo per non ledere i diritti fondamentali, è stato istituito il Consiglio per le libertà civili e la privacy, che ha il compito di vigilare sull'applicazione della legislazione antiterrorismo e verificare che in tema di immigrazione non vengano violati i diritti umani. È stata prevista l'aggiunta, in cinque anni, di 40mila posti letto nei centri di detenzione per immigrati clandestini finiti sotto il controllo federale. È stato inoltre deciso un aumento di 10mila effettivi delle forze dell’ordine che controllano le frontiere, di 4mila ispettori dell'immigrazione e un incremento anche nel personale delle dogane. Sono aumentati i controlli per la concessione dei visti d'ingresso negli Usa e sono stati modificati gli standard per identificare i passeggeri di aerei e per entrare a far parte di strutture federali.
H Come sono state inasprite le leggi a livello repressivo?
La legge sulla sicurezza nazionale (Homeland Security Act) aumenta le pene per chi dà sostegno materiale a presunti terroristi e offre agli investigatori maggiore libertà d'azione nelle indagini sui cosiddetti «lupi solitari», terroristi che agiscono in modo isolato.
I Quali sono i compiti del Segretario dell'Homeland Security?
Il Segretario dell'Homeland Security ha il compito di elaborare un programma pilota per testare le tecnologie avanzate in grado di migliorare la sicurezza dei confini settentrionali (Canada). Egli inoltre sottopone al Presidente e al Congresso un piano per la sorveglianza (e la protezione) del confine sud-occidentale (Messico e in genere America centrale) da velivoli pilotati.
J Come si combatte la lotta contro la proliferazione di armi di distruzione di massa?
All'interno della Divisione criminale del Dipartimento della Giustizia è stato creato un Ufficio per le investigazioni speciali che ha compiti di individuazione, investigazione nonché di iniziativa legale finalizzata a privare del diritto di cittadinanza gli stranieri che abbiano preso parte o diano sostegno a un programma riguardante le armi di distruzione di massa o quelle nucleari di un'organizzazione terroristica straniera. Per costoro è previsto il carcere per oltre 20 anni.