Militari di pattuglia al Duomo e di notte

Quartieri difficili da pattugliare a piedi e di notte e obiettivi a rischio terrorismo. Ecco la destinazione dei 424 soldati, dispiegati già da lunedì sulle strade milanesi. I primi arriveranno infatti tra domani e dopodomani mentre la settimana prossima verranno raggiunti dagli ultimi contingenti in modo di completare il dispiegamento sul territorio entro l’11 agosto. Lo hanno comunicato ieri il prefetto Gian Valerio Lombardi e il vicesindaco Riccardo De Corato. Ottanta militari saranno assegnati al presidio del Cpt di via Corelli, 170 al pattugliamento delle zone più a rischio della città, come Baggio, Centrale e via Padova, e i restanti 174 vigileranno su sinagoghe, consolati e chiese, prima tra tutti il Duomo. Le pattuglie a piedi saranno miste, due militari e un poliziotto o carabiniere, mentre i posti di vigilanza fissi, saranno presidiati solo dai soldati.