Mille Miglia 2012, oltre 1300 richieste di iscrizione

"La corsa più bella del mondo", così la definì Enzo Ferrari, partirà da Brescia il 17 maggio. Il patron della manifestazione, Alessandro Casali: "Sono orgoglioso dei risultati ottenuti in questi 4 anni di gestione. E nonostante la crisi economica, l'alto numero di adesioni conferma il trend positivo del 2011"

Le richieste di iscrizione alla Mille Miglia 2012 hanno toccato quota 1355. Un’enormità. «Siamo orgogliosi - ha infatti dichiarato Alessandro Casali, Presidente del Comitato Organizzatore della corsa, all'indomani della chiusura delle iscrizioni - dei risultati raggiunti in questi quattro anni di gestione. Abbiamo creduto sin dall'inizio in questo progetto e abbiamo lavorato intensamente per far crescere ulteriormente il prestigio della Mille Miglia come manifestazione e come simbolo della città di Brescia, dell'Italia e delle sue eccellenze». «Nonostante la crisi economica - ha aggiunto - l'alto numero di adesioni conferma il trend positivo dello scorso anno. La Freccia Rossa continua a riscuotere grande successo tra gli appassionati e i collezionisti di tutto il mondo».

Le iscrizioni sono infatti arrivate da 25 Paesi, in particolare dall'Europa, ma non sono mancate richieste di partecipazione dall'Argentina, dall'Australia, dal Giappone e dagli Stati Uniti. Tra gli aspiranti partecipanti anche alcuni collezionisti provenienti dall'Isola di Mann e da quella di Guernsey nel canale della Manica.

Nell'attesa che si accendano i motori riparte il roadshow internazionale che in questi anni ha portato la Mille Miglia in giro per il mondo. Dopo aver toccato città come New York, Shanghai, il Principato di Monaco e Rio de Janeiro, a marzo la Freccia Rossa sbarcherà a Singapore per far conoscere ad estimatori e collezionisti quella che Enzo Ferrari definì la «corsa più bella del mondo».