Mille Miglia, gli Usa omaggiano «la corsa più bella del mondo»

La gara automobilistica più amata da Enzo Ferrari sbarca in California con una mostra e una competizione di vetture storiche. Da domani a sabato gli appassionati americani potranno conoscere da vicino le auto che hanno fatto la storia della Freccia Rossa

Le emozioni e il fascino della Mille Miglia sbarcano oltreoceano con un tributo che gli Stati Uniti rendono alla «corsa più bella del mondo», come la definì Enzo Ferrari. Dal 25 al 29 ottobre i paesaggi della California saranno la suggestiva scenografia del Mille Miglia North America Tribute, un omaggio a stelle e strisce che riproporrà lo spirito della corsa italiana famosa in tutto il mondo. Il tributo, che si snoderà come da tradizione lungo un percorso di mille miglia, toccherà alcuni dei punti più affascinanti della West Coast come Santa Barbara, Carmel, San Francisco e Monterey. «Gli Stati Uniti - sottolinea Alessandro Casali, presidente del comitato organizzatore della Mille Miglia - oltre ad essere grandi estimatori di auto d'epoca sono da sempre tra i protagonisti delle rievocazioni storiche della Mille Miglia. Questa volta, in occasione del primo tributo ufficiale, saranno loro i padroni di casa ospitando una manifestazione nata a Brescia, che è diventata oggi un'icona del made in Italy».
A testimoniare l'importanza di questo simbolo in Italia e nel mondo, l'evento statunitense si fregia del sostegno del Ministero per le Politiche agricole e dell'Ente nazionale del turismo (Enit). Prima che i riflettori si accendano sulle strade, l'attenzione sarà rivolta alle specialità dell'enogastronomia italiana, protagoniste della cena inaugurale del 25 ottobre promossa dai due enti. Durante il tributo ampio spazio sarà, inoltre, riservato alla storia della Mille Miglia grazie a una mostra dislocata lungo il percorso che consentirà al pubblico e ai partecipanti di conoscere più da vicino la corsa e la sua città natale Brescia, oltre a presentare le eccellenze del territorio. «È importante riaffermare la valenza internazionale della Mille Miglia e il suo importante ruolo di promotore di realtà italiane come la tradizione motoristica, il territorio e le sue realtà locali», dichiara Sandro Binelli, segretario generale del Comitato organizzatore. «Per questo - aggiunge - è una grande soddisfazione aver realizzato un evento così significativo e spettacolare negli Stati Uniti».
Il tributo prenderà il via la mattina del 26 ottobre da Santa Barbara in direzione Monterey, dove le auto arriveranno nel pomeriggio. La mattina seguente i motori si riaccenderanno per la seconda tappa che prevede il passaggio a San Francisco e Stinson Beach, per poi far ritorno a Monterey. Da qui le vetture ripartiranno il 28 per la tappa conclusiva di Santa Barbara, dove il giorno dopo si terrà la premiazione. I partecipanti alla manifestazione avranno inoltre la possibilità di ricevere un altro premio, quello di essere tra i cinque fortunati, estratti a sorte tra tutte le auto eleggibili Mille Miglia, che parteciperanno all'edizione 2012 della Freccia Rossa e vivere da protagonisti l'emozione della corsa, in programma dal 17 al 20 maggio.