Mille partite e un canale di dirette nel weekend

Più di mille partite in diretta (2600 ore di calcio), la serie A, la Champions League e oltre 700 incontri dei campionati esteri. E per la serie B si sta trattando ancora con la Lega, come confermato dall’ad Tom Mockridge. La corazzata Sky è pronta a scendere di nuovo in campo. E per vincere ancora sul mercato, oltre a ingaggiare Lippi, la divisione italiana dell’esercito di Murdoch ha pensato a nuovi menù per i suoi clienti. Ecco allora il secondo canale Sport ad alta definizione e il nuovo canale per chi vive di solo calcio («Supercalcio», che nei week end offrirà 12 ore di match in diretta da mezza Europa). Ma cambia qualcosa anche nei palinsesti. Scompare «Zona Champions League», per far spazio all’approfondimento sulle coppe di Gianluca Vialli e Paolo Rossi («Attenti a quei due», il giovedì dalle 20 alle 21). Arrivano «Fun club», uno spazio giornaliero dedicato alla squadra del cuore, la tecnologia all’avanguardia di «Piero» (una sorta di videogioco che permetterà di vedere e rivedere ogni azione da angolazioni inedite) e il doppio audio (uno tradizionale, l’altro fazioso e un po’ ultrà) per le partite di Milan, Inter, Juve e Roma. Aumentano infine le edizioni quotidiane di Sport Time. E anche chi non segue il calcio può star sereno: Formula uno, rugby, basket, volley, tennis, golf e il resto sono confermati in pieno. In tutto fanno 6mila ore di sport.