Mille proposte e una parola d’ordine: curiosità

Nei laboratori si costruiscono robot e si creano colori con i pigmenti

Buone notizie per le famiglie che si apprestano ad affrontare una lunga estate cittadina all’insegna della noia e del caldo. Il Museo della Scienza, fino al 9 settembre, organizza nell’ambito di «Milano Bell’estate» una serie di iniziative speciali dedicate ai curiosi di tutte le età, che potranno trascorrere piacevolmente qualche ora, o magari una giornata intera, nelle sale fresche del museo. A partire da domani, tra le tante proposte in programma, c’è una chicca per i più piccini: la fiaba interattiva «Wheely e la ruota magica», in cui un attore-raccontastorie illustrerà i misteri che si nascondono negli oggetti. Le iniziative di MuseoEstate 2007, però, non si limiteranno al fine settimana: il museo sarà aperto tutti i giorni dalle 9 alle 17 (i festivi fino alle 18.30), con una serie di attività dedicate in vario modo agli oggetti. Cartoline sonore, trinciatuberi, macchine per «fare gli assegni» e molti altri cimeli poco noti ma importanti per la scienza saranno esposti in una mostra che porterà il visitatore a rispolverare i ricordi d’infanzia o i racconti dei nonni. Chi vorrà, inoltre, potrà provare a costruire qualcosa da sé, in uno dei laboratori interattivi aperti a rotazione: fino a domenica, per esempio, sarà possibile inventare piccoli robot o magari imparare a creare dei colori dai pigmenti. I tre atelier allestiti nella sala mostre, invece, saranno riservati a giochi educativi e momenti di relax. Nello spazio «del fare», animatori scientifici introdurranno i visitatori a varie attività e fenomeni (nel weekend: stampa tipografica, stampa su stoffa, movimento e lampadine), mentre nell’atelier «delle idee» sarà possibile dedicarsi a giochi multimediali o godersi spettacoli teatrali. L’area «dei ricordi», infine, permetterà ai visitatori di trascorrere qualche ora immersi nella lettura o, se vorranno, di sottoporsi a un’intervista filmata per lasciare al museo una testimonianza del proprio rapporto con gli oggetti. Da non dimenticare infine le visite guidate al sottomarino Toti, che proseguiranno per tutto il periodo estivo.