Mills, il processo a Berlusconi riprende l'11 marzo

Riparte l’11 marzo il
processo in cui Berlusconi è imputato
per corruzione in atti giudiziari del legale inglese David Mills. Il
dibattimento era stato sospeso per permettere alla Corte Costituzionale
di decidere sulla legittimità della norma sul
legittimo impedimento

Milano - Riprenderà l’11 marzo il processo in cui il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi è imputato per corruzione in atti giudiziari del legale inglese David Mills. Il dibattimento era stato sospeso per permettere alla Corte Costituzionale di decidere sulla legittimità della norma sul legittimo impedimento. Resta ancora un punto interrogativo su chi presiederà il collegio giudicante: Francesco Vitale, ex presidente della causa, ha chiesto di non essere applicato al procedimento. Una richiesta che però è stata bocciata sia dal presidente della Corte d’Appello facente funzione, Giuseppe Tarantola, che, oggi, dal consiglio giudiziario. L’ultima parola spetta ora al Csm.