Milly: «Ballando deve riposare»

«Un modo virtuoso di usare il programma sarebbe quello di usarlo meno», dice Milly Carlucci, parlando a Tv Talk su Raitre degli ascolti di Ballando con le stelle, meno brillanti delle precedenti edizioni. «Dal gennaio 2005, abbiamo realizzato, 46 puntate su 104 settimane. È stato un uso industriale di un prodotto, concentrato in due anni». Per Carlucci «il programma ha bisogno di riposare, di far tornare nel pubblico il gusto del mondo magico del ballo, della gara, con il messaggio virtuoso di qualcuno che appare in televisione e si sforza di imparare qualcosa per arrivare al successo».