Milly Carlucci, la regina della balera

Milly Carlucci, la più longeva delle sorelle, è un'ottima presentatrice televisiva

Milly Carlucci, la più longeva delle sorelle, è un'ottima presentatrice televisiva. Dà del tu alle telecamere, ha la lingua sciolta, non si impappina e riesce addirittura a non sbagliare i congiuntivi. Di questo bisogna darle atto. Ma non solo di questo. La signora è un miracolo vivente anche per ciò che riguarda l'aspetto fisico. Non so da quanti anni la ammiro sul video, trenta, forse quaranta, però lei ne dimostra al massimo venticinque. Come ha fatto a rimanere ragazza ad onta del tempo che passa? È un bel mistero.Qualcuno giustamente osserverà che sono un ingenuo, ignorando che oggi esiste una chirurgia estetica raffinatissima. Suvvia, lo so anche io che il bisturi è un salvagiovinezza in grado di eliminare rughe, borse sotto gli occhi, pelle penzolante eccetera. Ma la maggior parte delle donne che hanno subito uno o più interventi in sala operatoria recano sul corpo la firma del medico oltre che i segni crudeli delle correzioni, a volte, quasi sempre, «scarabocchi» infelici. Le labbra sembrano gommoni: per baciarle è necessaria la patente nautica, ammesso che un patentato abbia voglia di avventurarsi in una impresa simile. Gli zigomi sono palloncini troppo gonfi. L'epidermide del collo è talmente tesa da far insorgere il timore che da un momento all'altro si stracci.Insomma, i ritocchi producono effetti peggiori di quelli che il dottore intendeva abolire. Milly invece è perfetta. La mano del chirurgo non le ha impresso tracce sgradevoli e viene il sospetto che l'avvenenza della splendida conduttrice sia naturale. Carlucci è bellissima, probabilmente immortale. I casi sono due: o lei è un fenomeno o il medico al quale si è affidata è un artista il cui nome andrebbe divulgato insieme con i segreti della sua eccellente professionalità. Detto questo, che non è secondario, conviene parlare del famoso programma curato da lustri per la Rai dal personaggio in questione: Ballando con le stelle. C'è poco da discutere: è un successo consolidato e meritevole di essere salutato con un casqué. Lo impone l'audience che indica senza incertezze un alto gradimento. Ed è proprio quello che ci stupisce maggiormente.Non si comprende per quale motivo il pubblico si appassioni nel seguire le movenze, in alcune circostanze elefantesche, di vari soggetti (che nel loro mestiere hanno sfondato, ottenendo notevole popolarità) impegnati a volteggiare. Lo spettacolo non è molto diverso da quello offerto da una qualsiasi balera, sebbene i partecipanti alle gare, prima di scendere in pista, vengano addestrati con cura. Tuttavia un orso, per quanto si sforzi di apparire leggiadro, di norma rimane inconfondibilmente un orso e, più che applausi, strappa risate. Eppure le esibizioni dei ballerini improvvisati, dilettanti allo sbaraglio, probabilmente perché riprese da una emittente importante, suscitano interesse in un numero impressionante di telespettatori. Non è, la nostra, una critica a Milly, comunque elegante nel porgersi e nel menare le danze, ma soltanto una segnalazione circa i gusti dominanti di coloro che pagano l'abbonamento, sempreché lo paghino a prescindere dalla bolletta della luce. Vabbè, constatiamo che la massa si diletta con poco e che una trasmissione dai contenuti modesti è come una proposta politica: se ben confezionata, la gente la prende per buona. Chi si accontenta gode.

Commenti
Ritratto di Anna 17

Anna 17

Dom, 03/04/2016 - 09:59

Pazzesco, come hanno ridotto gli italiani. Italia sinonimo di bello di fantasioso, d'invenzioni è ridotta ad apprezzare programmi condotti da rincitrullite, decotte che presentano altrettanti personaggi che furono ma che ora sono nell'anticamera degli inutili idioti. Se poi si arriva a far ballare persone sbagliate come coruzzi, per lo spettacolo, non c'è più rimedio. Meglio, molto meglio qualsiasi altra cosa per passare le serate.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Dom, 03/04/2016 - 10:23

Ma chi l'ha detto che questa trasmissione degna della periferia più trash e troglodita del piccolo schermo è apprezzata dal famoso 'folto pubblico'??? Lo dice soltanto chi è stato ben pagato per dirlo. Non che io ce l'abbia con la bel petto venticinquenne Milly, tutt'altro. Mi piace, non disdegno. Ma, benedetto il format e benedetta l'arena, come si possono trangugiare tutti, ma tutti tutti gli altri? Mi procura l'effetto Gassman KEAN, brancolando alla ricerca di 'luce, luce, luce..' !!! -riproduzione riservata- 10,23 - 3.4.2016

sandrostudio

Dom, 03/04/2016 - 10:40

ah ah ah!

Ritratto di Leon2015

Leon2015

Dom, 03/04/2016 - 13:34

Indipendentemente dal suo bell'aspetto, comunque strilla sempre, è ora di dire: e basta! è uno spettacolo degli anni 80, nn so come possa piacere. Appena la sento, nn cambio canale ma spengo la tv per una sana quiete.

Libero1

Dom, 03/04/2016 - 14:28

" La carlucci sarebbe la regina della balera?"E'solo una delle tante raccomandate in Rai che conduce un programma che ospita aspiranti ballerini che non si reggono all'impiedi.Quello che poi e grave che vengono giudicati da giudici incompetenti che di ballo non ne capiscono un tubo.Questo lo dimostra che il loro voto poi viene ribaltato dal voto popolare.

MOSTARDELLIS

Dom, 03/04/2016 - 14:56

Caro Feltri, questa volta l'hai detta grossa, sia sulla trasmissione, sia sulla conduttrice... Ti preferiamo nei tuoi eccellenti articoli politici. Buona giornata.

Ritratto di Giano

Giano

Dom, 03/04/2016 - 16:54

Perché censurate i commenti? Non si può dire nemmeno che Feltri una volta si occupava di cose serie e adesso si occupa di televisione e nodi alla cravatta? Non è che state esagerando?

venessia

Dom, 03/04/2016 - 18:22

Vittorio caro, adesso ci chiediamo se sei capace di ballare, rimane comunque questa possibilità, magari con la prossima edizione.