Minacce ai lavavetri: due romeni in manette

Da oltre un mese obbligavano due giovani lavavetri e questuanti bulgari a consegnare loro 400 euro a settimana in cambio della possibilità di «lavorare» tra il teatro Marcello e la Bocca della verità. Per questa ragione due romeni di 20 e 28 anni, sono stati arrestati ieri mattina con l’accusa di estorsione dai «falchi» della sezione Criminalità extracomunitaria. Dopo settimane di soprusi uno dei due giovani ha presentato una denuncia al commissariato Esquilino.