Minacce a Bassolino e Iervolino: lettere e proiettili con la stella Br

Sette buste gialle, con testo identico e un proiettile per ognuna, sono state inviate al governatore della Campania, al sindaco di Napoli e ad altri cinque amministratori campani

Napoli - Sette buste gialle, con sette proiettili e sette lettere, tutte firmate con una stella a cinque punte, sono state recapitate in mattinata al presidente della regione Campania Antonio Bassolino, agli assessori regionale Gabriella Cundari e Corrado Gabriele e al capogruppo Ds regionale, Antonio Amato. Altre tre lettere sono state recapitate in comune di Napoli al sindaco Rosa Russo Iervolino, e agli assessori Ferdinando Di Mezza e Antonio Laudadio. Episodi analoghi erano già avvenuti più volte nei mesi scorsi, obiettivo Bassolino e Iervolino e altri pubblici amministratori del centrosinistra. In ognuna delle sette lettere erano riportate accuse sull’emergenza lavoro, il problema della casa e i rifiuti. Le segreterie dei politici destinatari delle buste si sono insospettite quando si sono accorte che all’interno delle buste gialle c’era un oggetto di piccole dimensioni: è stata avvertita la Digos che ha prelevato le buste e ha provveduto ad aprirle. Le missive sono una la fotocopia dell'altra e non sono firmate.