Minacce a parroci e a un candidato: paura in Sicilia

Agrigento. Minacce a sacerdoti e candidati alle Amministrative di domenica in Sicilia. Don Diego Acquisto, prevosto della chiesa di San Vito, e don Nino Giarraputo, parroco dei Ss. Pietro e Paolo, hanno ricevuto un finto proiettile in busta chiusa. Stessa strategia della paura contro Calogero Montaperto, designato assessore dal candidato sindaco della Margherita, Dino Cusumano, a Favara (Agrigento). Il tentativo era convincerlo a ritirarsi dalla competizione elettorale, pena l’uso di un altro proiettile, stavolta vero. «Piena solidarietà e vicinanza» e «incoraggiamento a proseguire senza lasciarsi intimidire» è stata rivolta ai parroci e al candidato dal vicepresidente della commissione Antimafia, Giuseppe Lumia.