Minacce di Al Qaida all’Eliseo

Dubai. Un appello a perpetrare attentati a Parigi e contro il suo sindaco, Bertrand Delanoe, per far cadere il presidente francese Nicolas Sarkozy è stato lanciato su un sito internet islamico utilizzato da Al Qaida. L’appello è stato lanciato da un internauta con lo pseudonimo di Murabit Muwahed sul sito Al Ekhlass, di cui si serve spesso Al Qaida, ma la sua autenticità non è stata confermata. L’appello si rivolge ai «Mujaheddin dell’organizzazione di Al Qaida nel Maghreb islamico per provocare «la caduta del presidente Nicolas Sarkozy» e «l’affossamento economico» della Francia.
Al Ekhlaas, il cui accesso è ben protetto, è generalmente utilizzato, oltre che da Al Qaida, da gruppi islamici radicali, fra cui quelli attivi in Irak, Somalia e Afghanistan, per la diffusione di comunicati, video o messaggi audio, la cui autenticità è stata confermata nella maggior parte dei casi. Leader e a volte semplici militanti islamici mettono online sul sito anche “istruzioni” sulla fabbricazione e l’uso di armi o esplosivi.
La “divisione media” della rete del terrore, al-Sahab, ha intanto lanciato sui siti islamisti l’ultima iniziativa: video-messaggi di Osama bin Laden e del suo numero due Ayman al-Zawahiri scaricabili direttamente sui cellulari. A disposizione, per ora, ci sono otto filmati, incluso un omaggio al defunto leader qaedista in Irak, Abu Musab al-Zarqawi.