Minaccia a Johnny Depp: "Porta via i tuoi due cani oppure li sopprimiamo"

L'Australia dà l'ultimatum all'attore: "Il signor Depp deve portare i suoi cani in California entro 40 ore o procederemo con l'eutanasia"

"Porta via i tuoi cani dall'Australia o li uccidiamo". Questo è, in sintesi, il pensiero del Dipartimento dell'Agricoltura australiano nei confronti dell'attore Johnny Depp. Come riporta il Guardian, la star di Hollywood, che si trova in Australia per girare il quinto capitolo della saga di Pirati dei Caraibi, non ha dichiarato i suoi due Yorkshire Terrier quando è entrato nello Stato con il suo jet privato. "Ha deciso di portare due cani senza effettuare una corretta certificazione e senza aver ottenuto i permessi necessari. In pratica, sembra si sia intrufolato", ha dichiarato il ministro dell'Agricoltura.

Le sanzioni australiane per chi introduce gli animali senza averli dichiarati sono gravi a causa della severa legge sulla biosicurezza. "Il signor Depp – ha continuato il ministro – deve portare i suoi cani in California o procederemo con l'eutanasia. Ha 40 ore per farlo".

Intanto è partita una petizione online per chiedere al ministro di salvare i cani della star del cinema e, in poco più di un'ora, sono già state raccolte 600 firme. L'autrice della petizione è una donna di 27 anni, la quale ha dichiarato: "Amo i cani e ho pensato che questa è una pazzia. Questa è la motivazione che mi ha spinto a far partire la petizione".

Riuscirà Johnny Depp, uno degli attori più amati al mondo, a far rimanere i suoi cani in Australia, riuscendo a strappare una deroga speciale contro la legge sulla biosicurezza o il braccio di ferro sarà vinto dal ministro dell'Agricoltura? Non ci resta che aspettare 40 ore.