Minaccia a Johnny Depp: "Porta via i tuoi due cani oppure li sopprimiamo"

L'Australia dà l'ultimatum all'attore: "Il signor Depp deve portare i suoi cani in California entro 40 ore o procederemo con l'eutanasia"

"Porta via i tuoi cani dall'Australia o li uccidiamo". Questo è, in sintesi, il pensiero del Dipartimento dell'Agricoltura australiano nei confronti dell'attore Johnny Depp. Come riporta il Guardian, la star di Hollywood, che si trova in Australia per girare il quinto capitolo della saga di Pirati dei Caraibi, non ha dichiarato i suoi due Yorkshire Terrier quando è entrato nello Stato con il suo jet privato. "Ha deciso di portare due cani senza effettuare una corretta certificazione e senza aver ottenuto i permessi necessari. In pratica, sembra si sia intrufolato", ha dichiarato il ministro dell'Agricoltura.

Le sanzioni australiane per chi introduce gli animali senza averli dichiarati sono gravi a causa della severa legge sulla biosicurezza. "Il signor Depp – ha continuato il ministro – deve portare i suoi cani in California o procederemo con l'eutanasia. Ha 40 ore per farlo".

Intanto è partita una petizione online per chiedere al ministro di salvare i cani della star del cinema e, in poco più di un'ora, sono già state raccolte 600 firme. L'autrice della petizione è una donna di 27 anni, la quale ha dichiarato: "Amo i cani e ho pensato che questa è una pazzia. Questa è la motivazione che mi ha spinto a far partire la petizione".

Riuscirà Johnny Depp, uno degli attori più amati al mondo, a far rimanere i suoi cani in Australia, riuscendo a strappare una deroga speciale contro la legge sulla biosicurezza o il braccio di ferro sarà vinto dal ministro dell'Agricoltura? Non ci resta che aspettare 40 ore.

Commenti

cgf

Gio, 14/05/2015 - 11:51

Farebbe bene portarli altrove e preparare i certificati per poi farli rientrare, sono molto rigidi gli aussies, la procedura per i comuni mortali è il 'ritiro' direttamente in aeroporto.

Paul Bearer

Gio, 14/05/2015 - 12:01

Abbatteteli.

Ritratto di gloriabiondi

gloriabiondi

Gio, 14/05/2015 - 13:02

Paul Bearer, abbattiti tu che mi fai un favore. Detto ciò, al posto di Depp avrei già lasciato l'Australia a razzo, costi quel che costi.

Ritratto di sydneysider

sydneysider

Gio, 14/05/2015 - 13:03

Esistono le leggi, come in tutto il resto del mondo; forse la differenza e' qui da noi in Australia, ci ostiniamo a farle rispettare. Non si capisce perche' uno ricco e famoso possa/debba fare i suoi comodi.

Ritratto di charry_red_wine

charry_red_wine

Gio, 14/05/2015 - 13:16

ehi Jonny PEPP .. facevi meglio a girare qui da noi.. nessuno ti avrebbe chiesto un bel niente ..e pure se fosse, te ne uscivi alla grande

robertoviola

Gio, 14/05/2015 - 13:22

le leggi vanno rispettate ed il sig. Depp avrà modo di farlo per salvare i cani; certamente chi, senza motivo, afferma "abbatteteli", lo si può definire solamente un idiota, a voler essere generosi

agosvac

Gio, 14/05/2015 - 13:24

Sembra che il problema sia solo una non avvenuta dichiarazione. Se Depp avesse dichiarato i suoi cani, nulla sarebbe successo. Capisco le leggi, ma non i cavilli delle leggi e, francamente, sopprimere due bei cani per un cavillo mi sembra il massimo dell'idiozia burocratica!!! Credevo che la burocrazia fosse il peggiore dei mali italiani, ma anche in Australia non scherzano!!!!!!! Comunque non credo che Depp abbia difficoltà a rispedirli in California senza problemi.

Ritratto di SAXO

SAXO

Gio, 14/05/2015 - 14:31

un paese completamente rinnovato nella demenza burocratica,i tempi del film rocco papaleo dell italiano che imigra in terra straniera interpretato da mastroianni sono finiti, per lasciare posto alla fariseoburocrazia despota e tiranna della politica globalizzata.Immaginatevi che direbbero questi canguri australiani e che farebbero a vedere ogni giorno l entrata nel nostro paese di immigranti pieni di scabbia e pidocchi e altre possibili malattie piu severe virali e batteriche ,sparerebbero mitragliate a ritmo incalzante contro questi stranieri illegali.

volo_basso

Gio, 14/05/2015 - 15:54

Le leggi vanno rispettate per non incombere in sanzioni inutili. Addirittura sopprimerli mi sembra un tantino folle, ma sicuramente sarebbero dovuti essere dichiarati per poter effettuare i relativi controlli veterinari. Lo si fa con gli immigrati clandestini e di problemi di salute ne escono sempre.

cgf

Gio, 14/05/2015 - 16:13

burocrazia o no le leggi in Australia SONO FATTE PER ESSERE RISPETTATE da tutti. Loro ci tengono moltissimo alla propria "biosicurezza" e chiunque entri legalmente è ben accetto, questo lo posso testimoniare. Da pro-pro-nipoti di emigrati inglesi, non alzerebbero un dito per un indigente, ma si farebero in quattro per un animale, anche di questo posso...

Ritratto di gloriabiondi

Anonimo (non verificato)

Ritratto di faustopaolo

faustopaolo

Gio, 14/05/2015 - 19:55

Si fa una petizione per salvare due cani di un attore che pensa di poter fare quello che vuole in barba alla legge? Allora non sarebbe + intelligente fare un referendum per abolire la legge che si ritiene stupida? Questi australiani mi sembrano cotti.

mariano1963

Ven, 15/05/2015 - 15:39

Ma basta con questi cani!!! oltre gli escrementi e urina dobbiamo sopportarli anche su giornali, tv, pubblicita', pseudo animalisti con scarpe e borse in pelle, BASTA!!! visto che si parla di abbattere, facciamolo con i proprietari di cani maleducati.

Ritratto di faustopaolo

faustopaolo

Ven, 15/05/2015 - 16:27

proprio ieri sera sono uscito a piedi con mia moglie per prendere un caffè e, sul marciapiede, ho schiacciato inavvertitamente una cagata di cane. Ahh! come vorrei tanto poter abbattere cane, padrone e tutti quelli che li difendono!