Minaccia la moglie e aggredisce la polizia Arrestato 46enne

Per anni avrebbe picchiato la moglie e i figli. Un’«abitudine» che aveva da tempo. La donna, infatti, aveva avviato la causa di separazione dal marito in seguito ai continui maltrattamenti avuti in questi anni, almeno a partire dal 1987. Già lo scorso anno, tra l’altro, aveva sporto denuncia contro il marito violento che la minacciava di morte se non avesse rinunciato alla causa di separazione. Finché, ieri notte, la situazione è degenerata: A. S., 46 anni, residente a Rho ma di origini calabresi, ha tentato di strangolare la donna e quando lei ha chiamato i carabinieri, è fuggito dicendole: «Tra dieci minuti torno e ti ammazzo». Quindi si è messo al volante e avrebbe rischiato di investire i carabinieri di Rho che stavano raggiungendo l’abitazione. Fermato, li ha insultati e picchiati, causando a due di loro lesioni giudicate guaribili in dieci giorni. L’uomo è stato infine arrestato per diversi reati: maltrattamenti in famiglia, lesioni aggravate ai danni della moglie, lesioni aggravate ai danni dei carabinieri e resistenza a pubblico ufficiale.