Minaccia di morte la moglie e la portinaia

Minaccia di morte la moglie e la portinaia del palazzo ed oppone resistenza agli agenti di polizia intervenuti per riportare la situazione alla calma: un uomo di 61 anni è stato sottoposto ad un trattamento sanitario obbligatorio, nella notte tra lunedì e martedì, all'ospedale Galliera, a Genova.
Secondo quanto ricostruito in questura, le volanti sono intervenute su richiesta della figlia della portinaia del palazzo in via dei Sansone, nella zona di Carignano, dove il sessantenne stava dando in escandescenza. La donna si è spaventata davanti all’uomo che, per motivi ancora tutti da chierire, stava aggredendo la madre. Impossibile fermarne la furia, tanto che anche quando sono arrivati i poliziotti la rabbia dell’uomo non si è placata. Tra urla che hanno svegliato anche gli altri inquilini del palazzo la lite è continuata fino all’arrivo degli agenti. Il pensionato, tra l'altro, è stato trovato anche in possesso di una sega da falegname. All'arrivo degli agenti anche la moglie del pensionato, in un primo momento vittima dell'uomo, si è scagliata contro gli agenti ed è stata accompagnata presso il nosocomio. Uno dei poliziotti intervenuti ha riportato lesioni giudicate guaribili in sette giorni.