La minaccia di Pyongyang "Guerra alla Corea del Sud contro le nuove sanzioni"

La Corea del Nord minaccia la Corea del Sud di adottare "misure forti",
fino alla "guerra generale", se Seul dovesse promuovere anche a livello
internazionale l'adozione di nuove sanzioni: "Nessuna pietà"

Seul - La Corea del Nord minaccia la Corea del Sud di adottare "misure forti", fino alla "guerra generale", se Seul dovesse promuovere anche a livello internazionale l'adozione di nuove sanzioni, in scia ai risultati del comitato di inchiesta sull'affondamento della corvetta Cheonan.

La minaccia della Corea del Nord L'agenzia Yonhap cita un comunicato della Commissione nazionale di difesa, letto dalla radio di Stato, in cui si nega ogni responsabilità nella tragedia costata la vita a 46 marinai. Un portavoce non identificato della Commissione nazionale di difesa ha aggiunto che il Nord avrebbe risposto con un "colpo di forza fisica senza pietà" anche contro un attacco di rappresaglia minore. "E' giusto che la Corea del Sud si ricordi che non debba essere lasciato il minimo dubbio presentando le sue prove di accusa", ha aggiunto. Seul, tra gli elementi a supporto delle responsabilità di Pyongyang, ha presentato parti di un siluro trovate sul luogo del naufragio, nel mar Giallo, su cui è stato possibile anche ritrovare un numero di serie.