Minacciava i clienti «maga» in manette

Minacciava le clienti ma non ha saputo predire il suo futuro. Una maga milanese è stata arrestata dai carabinieri con l’accusa di aver estorto, sotto minaccia di voodoo e sortilegi, migliaia di euro a una pensionata. La sedicente fattucchiera, incurante della situazione di indigenza in cui alla fine si era venuta a trovare la pensionata, avrebbe preteso esplicitamente «tutto tranne il necessario per mangiare». Ora è in carcere con l'accusa di estorsione continuata. A inchiodarla, diverse intercettazioni telefoniche. La storia è emersa dopo la denuncia della vittima, una vedova di 58 anni, che ormai allo stremo si è presentata dai carabinieri. In più di due anni, la maga, Antonia Carbotti, 65 anni, secondo le accuse, avrebbe estorto alla donna una somma tra i 20 e i 25 mila euro. Una cifra che, se le indagini evidenziassero atteggiamenti simili verso l'altra trentina di presunti clienti presenti nelle agende, potrebbe evidenziare un giro d'affari decisamente lucroso. I carabinieri stanno indagando su conti correnti e su eventuali proprietà della «fattucchiera»: il giorno dell'arresto, nell'abitazione in cui vive e lavora, sono stati trovati 7 mila euro in contanti.