Il minatore libertino: lo aspetta l'amante

Il ritorno in superficie del minatore Johnny Barrios è stato forse quello più atteso, dopo la lite scoppiata nelle scorse settimane tra l’amante e la moglie dell’uomo su chi fosse la sua vera compagna<br />

San Josè - Il ritorno in superficie del minatore Johnny Barrios è stato forse quello più atteso, dopo la lite scoppiata nelle scorse settimane tra l’amante e la moglie dell’uomo su chi fosse la sua vera compagna. Al suo arrivo in superficie, l’elettricista cinquantenne si è guardato attorno con fare impacciato, mentre dietro di lui Susana Valenzuela, la sua amante da quattro anni, aspettava di essere vista. Quando la donna si è accorta che Barrios non riusciva a vederla, si è fatta avanti, si è messa di fronte a lui e gli ha dato un lungo bacio e un abbraccio, prima di scoppiare a piangere sulla sua spalla. Irrintracciabile invece la moglie, Marta Salinas, sposata da 28 anni con Barrios. La donna non ha accolto l’invito del marito di attenderlo fuori dal pozzo al fianco dell’amante. Secondo la stampa cilena, Barrio e Marta Salinas sono ancora marito e moglie, anche se sono separati da anni, tanto che il minatore vive da tempo con Susana Valenzuela."Sono felice che stia bene, è un miracolo di Dio. Ma non sarò al salvataggio. Me lo ha chiesto, ma sembra che l’abbia chiesto anche all’altra signora e io ho la mia dignità. Una cosa è chiara: o lei o me", ha detto la donna al quotidiano El Espectador.