La minerale ormai è così di moda che spunta l’aqua bar

L’acqua va di moda e gli Aqua Bar sono veri e propri luoghi di culto dell’acqua dove si apprende come gustarla, a quale temperatura, per coglierne non solo il piacere, ma anche il sapore e imparare come e quando berla. Anche il bicchiere ha la sua importanza, come e quanto per il vino. In Italia l’acqua trova un suo spazio da protagonista anche nei ristoranti, nelle discoteche di tendenza e negli spazi polifunzionali. I primi a comprendere quale futuro radioso stava attendendo l'acqua minerale al ristorante furono i blasonati produttori di vino, poi l'acqua minerale in bottiglia ha trovato maggior considerazione a causa della scarsa domanda di bevande analcoliche negli incontri di affari, dove restare in piena forma durante e dopo i pasti è d'obbligo. Affinché la temperatura fresca dell'acqua venga alterata il meno possibile dal contatto della mano con il vetro, è preferibile che sia versata in un calice senza sfaccettature. Stringendo lo stelo del bicchiere tra pollice e indice, infatti, sarà possibile osservare l'aspetto limpido dell'acqua e l'eventuale svilupparsi delle bollicine.
A Milano, in zona Navigli, c’è il Rha Bar, spazio polifunzionale con una particolare proposta di acque minerali da tutto il mondo dalle svariate caratteristiche organolettiche in bottiglie sinuose, via Alzaia Naviglio Grande 150, telefono 02.42297592. Angela e Rita hanno realizzato uno spazio poliedrico dall'atmosfera etnica e moderna, tre ambienti, piano terra per la socializzazione e l'incontro, con divani e bancone, patio, tra sedute di vimini e tappeti, coperto d’inverno, sala «relax», colori caldi e forti, arredo ricercato, sonorità chill out, chill house e r'n'b, per scegliere tra le varie acque, con bottiglia design, da portare a casa, come la norvegese Voss, la Tau gallese dallo spessore fine e dal gusto dolce, la francese Yma alla rosa e lychees o al finocchio e coriandolo, le energizzanti Purdey's.
Se le inglesi si ostinano a bere la Skinny Water, acqua magra, 99 centesimi, che, secondo l’azienda che la distribuisce, sopprimerebbe l’appetito e combatterebbe i grassi in eccesso, grazie al cromo e alla L carnitina, a Milano sta per arrivare Witamin Well, di ultima generazione, che ha già conquistato la Svezia e la principessa Madeleine. Sarà una valida alternativa a succhi, integratori e acque aromatizzate, è stata elaborata da un esperto del metabolismo del Karolinska Hospital, Stefan Arver, è ricca di vitamine, minerali, ha basso contenuto di fruttosio, sarà disponibile in tre versioni, per migliorare il sistema immunitario, la Defense, gusto agrumi-sambuco, Care, per pelle, capelli e unghie, al pompelmo rosso, Everyday, mela verde, contro i radicali liberi, vitaminwell.it.