Ming Ming, un gigante del basket da 2,40 metri

Chevy Chase - Il basket americano ha un nuovo totem. E' alto 2,40 metri, 240 centimetri uno sull'altro. E' cinese e si chiama Sun Ming Ming. I Maryland Nighthawks hanno presentato il loro nuovo centro che non ha potuto indossare la nuova maglia con il numero 79. La taglia XXXXXXL era troppo piccola. Ming Ming giocherà nella Aba, lega minore professionistica che, per i giocatori più forti, può diventare l'anticamera della Nba, la lega professionistica più famosa del mondo. Sun Ming Ming, presentato ovviamente in un ristorante cinese, sovrasta in altezza perfino il connazionale Yao Ming, il gigante diventato un idolo negli Houston Rockets e che tra una quindicina di giorni guiderà la selezione dell' Ovest nella sfida contro l'Est per l'All Star Game di Las Vegas.

Come Yao Il sogno del gigante cinese è di imitare Yao, assieme al quale potrebbe giocare in nazionale alle Olimpiadi di Pechino, ovvero di sbarcare nella Nba, dove ha già sostenuto un provino per i Los Angeles Lakers. Nel frattempo, oltre che al basket, si è dedicato al cinema perchè anche Hollywood si è accorta di lui: Sun ha finito da poco di girare "Rush Hour III" accanto a Jackie Chan. Se riuscirà davvero ad arrivare nel più seguito campionato del pianeta-basket, Sun Ming Ming diventerà il più alto giocatore nella storia di questo torneo, superando Manute Bol, africano dalle ginocchia di cristallo, e Gheorghe Muresan, gigantesco romeno che giocava a Washington e veniva paragonato a Dracula. Lui pensa di riuscirci: "Il mio sogno è giocare nella Nba - ha ammesso - e spero di farcela. Certo dovrò esercitarmi di più nel tiro".

Negli Usa Arrivato sei mesi fa in California proveniente da una squadra della serie B del suo paese, Sun si è dovuto fermare per far rimuovere una ghiandola che secernente troppo ormone della crescita e che si stava tramutando in tumore. Per rientrare dei 100mila dollari spesi per le cure, il proprietario dei Nighthawks Tom Doyle sta ora tentando di organizzare un match benefico in cui Sun dovrebbe esibirsi al fianco proprio di Bol e Muresan, che avrebbero già dato la loro adesione. Per schiacciare Sun Ming Ming non ha bisogno di saltare, ma solo di alzare le braccia. Il suo arrivo ha già fatto vendere seicento dei mille biglietti a disposizione per la sua prima partita con la squadra del Maryland.