Mini e Mercedes protagoniste tra le top model

MilanoInsieme formano un binomio vincente e non solo perché in entrambi i settori si può ammirare il tocco del designer, figura professionale non a caso comune. Moda e motori corrono in parallelo in occasione della Fashion Week milanese dedicata alle collezioni donna. Mini, marchio che ha fatto dello stile e dell’unicità la propria bandiera, ha scelto la kermesse internazionale per presentare in anteprima la nuova proposta di borse e accessori per il prossimo inverno, nonché le valigie della linea Luggage che arriveranno nei negozi nel 2011. Un po’ come i car designer quando si accingono a definire un nuovo modello o anche solo un prototipo, le Mini bags giocano con forme, materiali, colori. Il riferimento all’Inghilterra, terra da cui la city car proviene (è prodotta a Oxford), si snoda come un sottile filo rosso, esplode nella linea Brit Rock caratterizzata dal motivo della bandiera nazionale, la Union Jack, si muta in simpatica autoreferenzialità nelle pittografie «I Love Mini», elemento della linea I Love Metal. Per gli uomini che non possono mai lasciarsi andare, ecco i prodotti Black Business, eleganti, con i loro inserti in pelle, e funzionali, e O’School, improntati al tipico rigore di marca anglosassone. Nella Settimana della moda milanese, Mini è anche sinonimo di mobilità, con una flotta composta da quindici specialissime vetture con autista a disposizione dei giornalisti. Le automobili, rivisitate dai brand Blumarine, Closed, Enrico Coveri, Custo Barcelona e Gilli (in numero di tre per ciascuna firma), sono percorse da dettagli in netta prevalenza legati al tema floreale.
Anche Mercedes ha inteso associare il proprio nome all’evento che calamita nel capoluogo milanese migliaia di compratori. In via Gattamelata (edificio Milano Fashion Center), a due passi dal sito che un tempo racchiudeva il polo fieristico, il Fashion Club accoglie stilisti, fotografi, operatori di settore o semplici appassionati. Lo spazio milanese ospita eventi, cocktail post-sfilata, presentazioni esclusive. Immagini delle modelle in presa diretta sui megaschermi si mescolano a filmati sulle ultime novità lanciate dal marchio automobilistico tedesco. Quello tra la moda nella sua declinazione più alta e il mondo dei motori è un canale di scambio reciproco costantemente aperto. Non è un caso che undici anni fa Mercedes abbia aperto a Como, nodo nevralgico del sistema, un centro stile specializzato nella progettazione degli interni delle sue vetture.