Mini al Festival Noir di Courmayeur

Gigi Pavesi

da Milano

Con la partecipazione anche al Festival del «Noir» di Courmayeur, Mini (gruppo Bmw) dimostra la sua particolare attenzione al mondo del cinema. Alla sua XV edizione, il Festival vede per la seconda volta la partecipazione di Mini come main sponsor. La rassegna, in corso in questi giorni, prevede per il secondo anno la rassegna «Mini Noir», un Festival nel Festival dedicato ai più piccoli (dai 6 ai 13 anni). Tema dell’anno è «La sfida», intesa come prova di coraggio, gara dell’intelligenza e piacere di misurarsi con se stessi. I film previsti per gli spettatori più piccoli spaziano così dal genere tradizionale di cappa e spada con risvolto «giallo» all’avventura fino al cartone animato. Grazie alla collaborazione con l’Istituto Europeo di Design di Milano, inoltre, i giovani spettatori hanno a disposizione tre laboratori creativi dedicati alla costruzione di personaggi in tre dimensioni, all’esercitazione con il computer graphic e alla scoperta informatica grazie al debutto del gioco interattivo on-line «Boogie-Man». I migliori lavori grafici saranno esposti sui tetti delle Mini che scorrazzeranno a Courmayeur durante il Festival. Intanto, fino al 31 gennaio gli studenti universitari di età compresa tra i 18 e i 26 anni possono ideare un soggetto che abbia come tema «La notte, la città». Mini, Studio Universal e il mensile Ciak premieranno le tre migliori idee con un traning formativo di quattro settimane presso Studio Universal durante il quale i vincitori parteciperanno in maniera attiva a tutte le fasi di elaborazione del soggetto, trasformando la propria idea in un vero cortometraggio.