Mini-naja, superate le 6mila richieste

Per lo stage atletico-militare di tre settimane promosso dal ministero della Difesa, le domande hanno superato in appena venti giorni i 1500 posti disponibili. Soddisfatto La Russa

Roma - Sono già 6mila per 1500 posti i ragazzi tra i 18 e i 30 anni che hanno chiesto l'iscrizione a "Vivi le Forze Armate", lo stage promosso dal ministero della Difesa che permette di sperimentare la vita militare per tre settimane. Lo ha dichiarato il ministro Ignazio La Russa, dopo avere incontrato oggi in Campidoglio, accanto ad altri esponenti del Pdl, il sindaco di Roma Gianni Alemanno.

Secondo La Russa questo enorme successo della mini-naja dimostra "l’apprezzamento e il riconoscimento da parte degli italiani verso tutti quei ragazzi che in Patria e all’estero tengono alto il nome del nostro Paese per aiutare la causa della pace e della sicurezza".

Sulle polemiche circa il costo dell’iniziativa, La Russa ha precisato che "è infinitamente minore rispetto alle cifre che sono state scritte, circa 5 milioni di euro l’anno in più rispetto alla spesa precedente."