Via alla mini-sanatoria sulle multe

Entra nel vivo la mini-sanatoria sulle multe che, partita da Roma, potrebbe interessare anche altri Comuni italiani. La Gerit, l’agente per la riscossione del Lazio, ha infatti iniziato a inviare dallo scorso 21 gennaio circa 235 mila comunicazioni ai cittadini romani e della provincia mentre circa 40 mila comunicazioni verranno spedite dai rispettivi agenti della riscossione a soggetti di altre regioni che sono incappati nel «vigile zelante» della capitale. Le comunicazioni, depurate dei verbali caduti in prescrizione, contengono la cifra iniziale della multa più le spese di notifica e un aggio ridotto (il 4 per cento invece del 9) per l’agente della riscossione. Così se si è presa una multa, per fare un esempio, di 10 euro diventati 30 nel corso degli anni si potrà sanare il tutto pagando solo 10 euro (la multa iniziale) più circa 1 euro tra aggio e notifica.
«Con la delibera di ottobre 2009 - spiega Gaetano Mangiafico, amministratore delegato Equitalia Gerit - il Comune ha stabilito le regole per l’applicazione della definizione agevolata delle multe. Equitalia Gerit, incaricata della riscossione di quelle iscritte a ruolo, ha dato seguito alle indicazioni e ha inviato le comunicazioni. Per pagare c’è tempo fino al 15 maggio 2010 e si può farlo con il bollettino allegato presso la posta o in banca». Si potrà dunque sanare il pregresso ma per aderire alla sanatoria, una volta ricevuta la comunicazione della Gerit, si avrà tempo per fino al prossimo 15 maggio. Chi non dovesse aderire incapperà comunque nella normale attività di controllo e recupero dell’agente per la riscossione. La possibilità di avviare la sanatoria è contenuta nel decreto anti-crisi pubblicato lo scorso 4 agosto in Gazzetta Ufficiale. Riguarda le multe iscritte a ruolo e non ancora pagate. Attraverso una scrematura dei verbali sono state eliminate quelle non esigibili perché fuori dai termini. Si tratta complessivamente di poco meno di 400.000 cittadini interessati tra Roma, provincia e turisti in transito.