Mini Smau nel futuro della Fiera

Fabrizio Graffione

«Se si conclude l'iter per realizzare realtà tecnologiche del calibro dell'Iit a Genova, si possono pensare importanti progetti, anche a livello fieristico, da esportare nel polo espositivo di piazzale Kennedy. Noi siamo proprietari, oltre che del Lingotto Fiere a Torino, anche di altri marchi come lo Smau di Milano. Pensiamo di anticipare i tempi puntando su una politica fieristica sovraregionale, per affrontare forti e insieme le sfide del prossimo decennio».
Un mini Smau, quindi, potrebbe arrivare, nei prossimi anni, anche sotto la Lanterna. Ad annunciare l'ambizioso progetto è Umberto Benezzoli, direttore generale di promoter International, l'azienda numero uno in Italia, e uno delle più quotate in Europa, nel settore dell'organizzazione e realizzazione di fiere.
«Una rassegna sull'Ict a Genova è un'idea sulla quale lavorare, che porterebbe a conclusione la collaborazioni fra le regioni del nordovest a livello espositivo, dopo il recentissimo accordo su Restructura».
Le speranze di ottenere al palasport della foce il «top» dell'Ict arriva, inaspettato, durante la presentazione, ieri a Torino, della nuova manifestazione in programma dal 25 al 28 maggio prossimi a piazzale Kennedy. I capoluoghi torinese e ligure si sono alleati per realizzare, insieme, l'appuntamento di «Restructura», una fiera pensata non soltanto per gli operatori del settore edile, ma anche per i visitatori che pensano di ristrutturare la casa. Dalle porte alle finestre, dai cancelli automatizzati alle piscine, ai bagni e agli accessori, dai mattoni ai mosaici: tutto per l'edilizia in un grosso cantiere espositivo che per tre giorni si svolgerà grazie alle sinergie di Promoter International e della fiera di Genova spa.
È la prima volta che Restructura sbarca in Liguria, mentre in Piemonte, quella che si sta svolgendo in questi giorni, fino al 27 novembre, è la diciottesima edizione. A Torino ci sono quasi quattrocento espositori e si prevedono oltre sessantaquattromila visitatori. Per l'edizione genovese del format piemontese sono già previsti un centinaio di espositori provenienti da tutte le regioni italiane. L'obiettivo è di coinvolgere gli utenti di Liguria, Toscana, Piemonte e Costa Azzurra. Restructura a Genova avrà anche delle novità rispetto all'edizione in corso a Torino, considerato il veloce avanzamento delle proposte di mercato nei vari settori e sarà un ottimo trampolino di lancio sia per artigiani, sia per grosse aziende che operano nel campo dell'edilizia.
«Nel processo di sinergie fra promotor e Fiera di Genova - spiega Marco Zanoni, direttore commerciale di promotor International - preziosa è stata la sintonia con le istituzioni locali, in primis la Regione Liguria che ha concesso il patrocinio e ha attivamente sostenuto questa iniziativa. Da parte nostra assicuriamo l'assoluta volontà di sviluppare ogni collaborazione possibile con i principali attori del territorio ligure e in tal senso positivi contatti sono già stati attivati».
«La centralità del tema ristrutturazioni edilizie - ha aggiunto Ivano tocchi, responsabile commerciale di Fiera di Genova spa - interessa particolarmente la Liguria e Genova, considerato le tipologie di insediamenti abitativi esistenti».