Mini-villaggio ereditato viene messo all’asta

Se la sono contesa in tre, con continui rilanci di offerte e alla fine il vincitore si è aggiudicato, per 150mila dollari, una cittadina fantasma in mezzo al niente nel Nevada. L’asta per la vendita di Palisade, una località dove non c’è anima viva da decenni, è avvenuta a San Francisco il 27 aprile scorso, nell’ambito di una serata dedicata alla vendita di varie memorie del vecchio West. Le offerte più alte sono arrivate da parte di tre anonimi appassionati di città fantasma, che facevano offerte collegati per telefono e si sono sfidati a distanza, facendo salire a dismisura il prezzo. Perché 150mila dollari sono moltissimi per una città come Palisade, che città non lo è da molto tempo. La battaglia ha reso felice John Sexton, un uomo d’affari di Atlanta che aveva ereditato Palisade dai nonni e non ci metteva piede da decenni: l’uomo aveva deciso di venderla per poter pagare l’università alla figlia. Il vincitore è ora il proprietario di un terreno cespuglioso dove restano alcuni pali di vecchie case, mezza auto arrugginita, una vecchia lavatrice e un cimitero con una ventina di lapidi.