Il ministro Alfano: «Presto, il Parlamento deve decidere»

Una legge per tutti i futuri casi Eluana. A prendere posizione e sollecitare il Parlamento lo stesso governo: «Il Parlamento è chiamato a riempire questo vuoto normativo», ha affermato il ministro della Giustizia Angelino Alfano. I fronti però sono ancora aperti. Secondo Carlo Alberto Defanti, il neurologo che da anni segue Eluana e che si è offerto di rimuovere il sondino, «a brevissimo termine non accadrà nulla». Ma per buona parte della politica, infatti, «morire per sentenza non è possibile».