Il ministro francese Rachida Dati invita a cena le colleghe italiane

Il ministro della Giustizia francese, Rachida Dati, la quarantatreenne Guardasigilli di Nicolas Sarkozy, sarà il 2 luglio a Roma. A proposito della sua visita trapela che potrebbe essere ricevuta dal Papa, mentre, a livello di rapporti istituzionali, incontrerà il suo omologo italiano, il ministro Angelino Alfano. Ma la bella ministra del governo Sarkozy avrebbe intenzione soprattutto di scambiare due chiacchiere con la parte «rosa» del governo Berlusconi. La Dati avrebbe infatti deciso di invitare a pranzo le ministre italiane Mara Carfagna, Stefania Prestigiacomo, Maria Stella Gelmini e Giorgia Meloni. Un incontro tutto femminile, in cui le cinque donne si racconteranno le loro esperienze di gestione di un ruolo difficile in mezzo a tanti colleghi maschi al tavolo organizzato dalla ministra più «chic» di Sarkozy.
In Francia le «quote rosa» sono una realtà, a differenza dell’Italia, dove in Parlamento fioccano proposte di legge per istituire una quota minima di donne in Parlamento e nelle istituzioni, ma ancora una regola non esiste. Appena insediato, Sarkozy nominò invece 7 donne su 15 ministri.