IL MINISTRO MELONI

«Sarebbe un segnale importante se lo stipendio di parlamentari e ministri per il mese di novembre fosse pagato in buoni del Tesoro poliennali (Btp) italiani». È la proposta del ministro della Gioventù, Giorgia Meloni che spiega: «In tutte le grandi aziende i più alti dirigenti accettano di buon grado di ricevere parti consistenti dei loro compensi in azioni dell’impresa per cui lavorano. Sarebbe bello se la politica lanciasse questo segnale di fiducia e fedeltà».