Il ministro punisce i Giusto: «Per loro niente adozioni»

Ai Giusto, la coppia di Cogoleto, al centro della vicenda che quest'estate ha interessato una bambina bielorussa giunta in Italia per un soggiorno temporaneo, dovrebbe essere revocato il decreto di idoneità all'adozione. È quanto ritiene il ministro della Solidarietà sociale, Paolo Ferrero, che ha reso noto di aver chiesto a chi di competenza (non è infatti materia del suo dicastero) di lavorare in tal senso: «Quello della coppia è stato un atteggiamento che ha superato il limite, combinando un vero guaio». «Non ci arrenderemo mai», hanno commentato i coniugi Giusto. In merito al blocco dei soggiorni dei bimbi bielorussi, Ferrero ha detto di «sperare che entro gennaio-febbraio, si possa arrivare a un accordo così da riaccogliere per Pasqua i bambini».