Il ministro Ronchi: «Ergastolo e subito espulsione ai colpevoli»

Il massimo della pena ai presunti stupratori della Caffarella e da scontare nelle patrie galere. Nel viaggio in aereo che lo ha portato in una missione-lampo in Romania per affrontare il tema della sicurezza, il ministro per le Politiche comunitarie, Andrea Ronchi, ha commentato gli sviluppi che hanno portato all’incriminazione di due romeni per lo stupro alla Caffarella. «Mi auguro che siano puniti», ha commentato Ronchi, «e che quando saranno condannati in via definitiva scontino la pena nelle galere della Romania». Da parte dell’opinione pubblica, ha spiegato Ronchi, «c’è una richiesta di certezza della pena. Noi vogliamo che certa gente sia espulsa: è un fatto di principio. I due stupratori devono essere condannati a una pena esemplare, ossia all’ergastolo, e un secondo dopo la condanna definitiva devono essere rimandati in Romania».