IL MINISTRO LA RUSSA

«Continuiamo a ritenere che non debbano esservi, neanche nel dopo Gheddafi, truppe della Nato sul territorio libico». Lo ha detto ieri ai microfoni di SkyTg24 il ministro della Difesa Ignazio La Russa. Il ministro ha confermato la presenza in Italia dell’ex numero due del regime gheddafiano Abdessalem Jallud, passato nel campo dei rivoltosi. «Non escludo che Jallud parli presto», ha aggiunto La Russa. L’importanza politica di Jallud è legata al fatto di essere al vertice della più numerosa tribù libica: può quindi determinare nuovi equilibri.