Minorenni devastano a colpi d’accetta i giochi dei bambini

Prima gli spinelli, poi accette e roncole di grosse dimensioni per devastare i giochi dei bambini nell’area verde di piazzale Rusca, a Quinto: artefici della duplice «impresa», una decina di minorenni genovesi, tutti studenti di buona famiglia, che sono stati fermati dagli agenti delle volanti dopo essere stati sorpresi a danneggiare il parco giochi del levante cittadino. A dare l’allarme sono stati i residenti della zona che hanno notato i vandali in azione.
Oltre alle armi i poliziotti hanno sequestrato «erba» e spinelli. In particolare, in una borsa, di proprietà di uno dei ragazzi, sono stati trovati due coltelli a serramanico e tre involucri contenenti nel complesso 139 grammi di cannabis; altri tre giovani hanno consegnato ai poliziotti tre involucri contenenti cannabis e una sigaretta artigianale, sempre di cannabis. Due ragazzi, di 16 e 18 anni, sono stati arrestati per detenzione di droga, gli altri 8 sono stati denunciati in stato di libertà per danneggiamento aggravato e porto, senza giustificato motivo, di oggetti atti a offendere.