Un minuto di silenzio Si ferma anche il calcio

Anche il pallone smetterà, almeno per un momento di rotolare, in questa domenica di sport listata a lutto. Il calcio italiano, infatti, osserverà un minuto di raccoglimento di silenzio con fascia nera al braccio su tutti i campi di calcio, dalla serie A ai dilettanti per ricordare le vittime di Nassirya. È quanto disposto dal presidente della Figc Franco Carraro. I giocatori di calcio scenderanno in campo con il lutto al braccio. Al cordoglio si è unito anche il presidente del Coni,Gianni Petrucci: «Lo sport italiano è vicino alle famiglie delle vittime e al comandante generale per il lutto che le ha colpite».