«Mio figlio? Un bamboccione»

«C’è poco da dire, è una tragedia: due ragazze morte e un vita distrutta». Queste le prime reazioni di Roberto Vernarelli, padre di Friedrich. «Il fatto che abbia bevuto - dichiara Vernarelli - è una cosa strana perché lui non beve. È un classico bamboccione che sta a casa in famiglia, quello che esce una volta ogni morte di Papa... Coincidenza è uscito proprio ieri da qualche parte con qualcuno, non lo so...». Il figlio, afferma Vernarelli, non gli ha ancora raccontato nulla: «lui non si ricorda niente, è distrutto e piange...Sa benissimo che quando fa un incidente si deve fermare, perché è stupido scappare, primo o poi ti beccano. Per cui tanto vale fermarsi. Io ho visto - aggiunge il padre del ragazzo - un filmato della 6, Italia 6, che c’è un testimone, un ragazzo americano che lo ha visto fermarsi dopo l’incidente, è risalito e poi se ne andato. Si vede che è sceso, si è reso conto e ha perso la testa. La spiegazione logica è questa e suffragata da questa testimonianza». Al cronista che gli chiede se ha visto il video che gira sul web, in cui Friedrich guida senza le mani sul volante, Vernarelli risponde: «queste sono cose che comunque tutti i ragazzi...bisogna vedere quando l’ha fatto, magari a vent’anni uno queste cose le fa, per giocare. Non lo so».