Mipel hub delle tendenze per le borse e la pelletteria

Oltre 10mila le presenze in Fiera per le nuove collezioni, con il mercato italiano che da qualche segnale di ripresa. Successo per i designer dello stile delle aree "TheGlamourous" e "Scenario". Bene la prima di "Mipel in città"

Segnali positivi per borse, pelletteria e accessori moda dall’edizione numero 110 di Mipel, che si è svolta a FieraMilano dal 3 al 6 settembre 2016. Circa 10mila le presenze di visitatori con una leggera prevalenza dei buyer italiani rispetto a quelli stranieri. Crescita, rispetto all’edizione 2015 che segnala una leggera ripresa del mercato interno dovuta a un incremento nelle vendite in alcuni segmenti del settore.

“Gli espositori MIipel, spronati dalla ben note difficoltà di mercato, hanno creato collezioni ancora più innovative e attraenti. I visitatori hanno apprezzato il cambiamento in corso e sono rimasti colpiti dalle realtà presenti nelle aree TheGlamourous e Scenario. E’ stata un’edizione che guarda al futuro, sebbene ancora penalizzata dalla scelta delle date e dalla concomitanza con le fiere francesi. Abbiamo la conferma che la strada intrapresa sia quella giusta”, ha spiegato Roberto Briccola, presidente di Mipel.

"Siamo già orientati alla prossima edizione per dare ancor più valore alle collezioni delle nostre aziende e attrarre sempre più buyer internazionali. Continuiamo a lavorare con fiducia seguendo il percorso delineato dalle edizioni segnate dal nuovo mandato della presidenza Aimpes - Mipel per creare nuove opportunità e continue sinergie, con la consapevolezza che la manifestazione rappresenta l’eccellenza del settore e uno dei principali appuntamenti nella mappa del fashion business mondiale”, conclude Riccardo Braccialini, presidente di Aimpes.

Da segnalare la soddisfazione degli espositori per le numerose iniziative organizzate nel segno del fashion e dall’offerta qualitativa di livello superiore dovuta anche alla selezione delle aziende espositrici. Riflettori puntati sulla nuova generazione di talenti e trend setter delle aree TheGlamourous e Scenario, su cui Mipel continua ad investire per crescere e innovare.
Positivo il debutto di Mipel in città che, su modello del fuorisalone, ha avvicinato la fiera alla città, soprattutto per chi viene dall’estero.