Miracolo Doni La classe di Giuly

ROMA
7 DONI. Miracolo su Maccarone, uscita doc su Vergassola e gran colpo di reni sulla conclusione di Bertotto. Una sicurezza.
6,5 CASSETTI. L'ennesimo esame superato. De Ceglie, sulla corsia dell'ex salentino, trova poca gloria e pochi spunti.
6 PANUCCI. Anche in mezzo, al fianco di Mexes, resta uno degli "insostituibili".
6,5 MEXES. Il suo motto è: «Non passa lo straniero». Bravo anche in fase offensiva e nei tiri da fuori area. Indomito.
6,5 TONETTO . Regala le solite fughe sull'out e gestisce al meglio il compitino domenicale. Partecipa al gol di Aquilani.
6,5 DE ROSSI. Moto e qualità. L'intesa con Aquilani è quasi perfetta. Recupera palloni e legge il gioco con saggezza.
7,5 AQUILANI. La sua rete merita la copertina: tiro a girare sotto al sette e sfera nel sacco. Da brividi la traversa presa in pieno. Smarca Giuly per il 2-0.
(dal 43'st Juan, sv)
6 TADDEI. Sempre nel vivo del gioco. Conclusione in area con colpo di tacco sfortunato.
6,5 GIULY. Parla la stessa lingua di Totti, quella della classe. La rete è il giusto premio (dal 37'st Brighi, sv)
6 VUCINIC: Si sacrifica, lotta. Sfiora la rete. (dal 13'st Perrotta 6: 100ª presenza).
7 TOTTI. Prima la scarpa d'Oro, poi la rete del 3-0: lancio di Perrotta, tiro a fil di palo e pratica riposta in archivio.