Misano, circuito ispirato da Rossi

Misano. Dodici metri di larghezza, 4.180 metri da percorrere, 14 cambi di direzione fra curve e varianti, ispirati dallo stesso Valentino Rossi, e tre rettilinei, quindi tribune raddoppiate, e nuovi spazi verdi per ospitare almeno 70mila spettatori. Sono queste le novità più importanti del nuovo circuito di Misano Adriatico (Rimini) che il 2 settembre ospiterà il Gp di San Marino, seconda prova del motomondiale in Italia.
«Un miracolo», lo ha definito il responsabile sicurezza della federazione motociclistica internazionale (Fim), Claude Danis. «Se penso che cinque mesi fa - ha detto - qui era tutto da rifare. «Il percorso è completamente cambiato rispetto a quello di una volta - ha spiegato Loris Reggiani, ex campione delle due ruote - i miei colleghi dovranno sudare».