Miss Italia 2007, la carica delle 102

Da giovedì 20 le ragazze più belle d'Italia sfodereranno estro e simpatia per conquistare voti e titolo di reginetta di bellezza. Sotto la guida di Mike Bongiorno e Loretta Goggi, con Baudo presidente di giuria, lo spettacolo è assicurato

Salsomaggiore - Un tour de force. Miss Italia è anche questo. Non solo musica, lustrini e belle ragazze. Ma anche sfilate, prove ed esibizioni, per far sì che le ultime cinque giornate del concorso, quelle davanti alle telecamere, siano perfette. Uno stress che non tutte le 102 giovani che si avvicinano alla meta sono in grado di sostenere.

Il primo ritiro A rischio “nervi a pezzi” sono le giovanissime, come Sara Beani, 18 anni a dicembre, della provincia di Biella, che ha scelto di riporre nel cassetto i sogni da Miss Rocchetta Bellezza Piemonte – fascia assegnatale durante le semifinali - e di regalare a chi quasi non ci sperava più un’occasione d’oro. “Motivi personali”, spiega la mancata miss, ma poco importa alla fortunata che da giovedì 20 settembre potrà indossare la spilla con il numero 3 e tentare di sedersi sul trono delle più belle donne italiane.

Miss che viene e miss che va A mettersi in gioco al posto di Sara, sarà la triestina Nicole De Vettori, anche lei 18 anni, la prima delle riserve. A Salsomaggiore Terme il clima in questi giorni è un po’ così. Ansia e allegria si mescolano in un vortice di tensione e allenamenti che culminano nei sospiri di chi accarezza in silenzio un pensiero ancora proibito: “E se vincessi io?”.

Mike e Super Pippo A mettere le italiche bellezze a proprio agio ci penserà un’accoppiata inedita, che promette faville: Mike Buongiorno, re dei quiz e delle gaffes, e Loretta Goggi, attrice teatrale e cantante. E si promettono risate. Anche perché con Pippo Baudo presidente di giuria della serata finale di lunedì 24 lo spettacolo è assicurato: c’è chi già immagina già qualche siparietto “improvvisato” ad hoc tra Mister “Allegria” Buongiorno e Signor Festival di Sanremo. Non resta che attendere che lo show cominci e che vinca la più bella.